Dettagli dell'evento


Note per una serata d’estate: leggerezza, serenità e quel timbro peculiare che ha l’ensemble di strumenti a fiato, ognuno con le sue caratteristiche, ognuno parte di un affascinante dialogo, un confronto di voci e sonorità.

Nel Settecento era la musica ideale per accompagnare il tintinnio di bicchieri e posate.

 

Mercoledì 26 luglio – ore 21.30 – sul Sagrato dei Corallini l’Ottetto di Fiati del Teatro Carlo Felice di Genova  dedica la serata a Wolfgang Amadeus Mozart, tra Tafelmusik – musica da tavola – e arie d’opera.

Dario Sartori , Francesco Biraga – oboe

Valeria Serangeli, Danilo Zauli – clarinetto

Carlo Durando, Fabio Uscidda – corno

Luigi Tedone, Mauro Caligaris – fagotto

 

Una formazione cameristica, l’ottetto di fiati, tra le predilette da Mozart, che molto amava questi strumenti e le loro caratteristiche timbriche: le sue composizioni, pagine raffinate di intrattenimento, sono raccolte attorno a titoli del tutto suggestivi come Divertimenti, Notturni, Cassazioni e Serenate. Musica en plain air, perfetta per Cervo e la sua piazza “magica”.

 

Il concerto è in collaborazione con la Fondazione Teatro Carlo Felice di Genova, nell’ottica della regionalizzazione voluta dall’Assessore Ilaria Cavo, “di fare cioè sistema e di creare sinergie sul territorio tra le nostre realtà culturali”.

 

 

PROGRAMMA:

W.A.Mozart                       Serenata in Do minore, K388

Allegro

Andante

Minuetto in canone

 

Arie d’opera Le nozze di Figaro *

 

W.A.Mozart                       Serenata in Mi bemolle maggiore, K375

Allegro maestoso

Menuetto

Adagio

Menuetto

Allegro

 

W.A.Mozart                       Arie d’opera dal Don Giovanni *

 

* nella trascrizione dell’epoca di J.Triebensiee, oboista dell’Orchestra Imperiale di Vienna

 

Carattere informale, di tono disimpegnato, gradevolissima da ascoltare, semplice: queste le caratteristiche della cosiddetta Tafel Musik, musica appunto per accompagnare e allietare la tavola.

Ma Mozart – si sa – è sempre Mozart e capita che, a volte, si insinui anche nelle pagine più liete quella nota di mistero e fatalismo che le rende enigmatiche, proprio come succede nella Serenata in do minore. Oppure che ci si allontani dal tono chiassoso tipico del genere (“Mozart” e “chiassoso” è un binomio impossibile!) e si accolgano stralci di sensibilità che definiremmo romantica: ed ecco allora la Serenata in mi bemolle.

Sempre musica, comunque, nata per allietare, nonostante si lasci margine alla riflessione.

 

E per finire, non dimentichiamo che anche Don Giovanni si concede, durante la cena, un’orchestrina di fiati che esegue per lui brani famosi all’epoca (pure citazioni mozartiane, naturalmente, quindi…autocitazioni!) «Sala illuminata in casa di Don Giovanni: una mensa preparata per mangiare». Ed ecco allora, per la nostra serata, anche il collegamento con le arie d’opera in programma.

 

Prezzi biglietti:

  • primi posti: € 25,00 – secondi posti: € 20,00 – ingressi: € 15,00
  • ragazzi dagli 11 ai 19 anni e studenti sino ai 26 anni: € 5,00
  • bambini sino ai 10 anni e disabili: ingresso gratuito

Tutte le immagini e le informazioni relative alla biglietteria e alle agenzie di prenotazione sono presenti sul sito www.cervofestival.com

http://www.cervofestival.com/?it/festival-internazionale-di-musica-da-camera-di-cervo/il-festival-internazionale-di-musica-da-camera/&q=qxJ0C1Z6qAhvQPBkqePkHp%2BVpFokQqx3 

 

La biglietteria, da quest’anno, è collocata all’interno dell’Oratorio di Santa Caterina, dove si potrà visitare, inoltre, una raccolta di immagini sacre (1600/1900) donate dalla famiglia Vallora al Comune di Cervo.

In Oratorio è previsto inoltre uno spazio promozionale riservato agli sponsor del Festival e la possibilità di connettersi per due ore al giorno grazie al Wifi gratuito  di Uno Communications.

 

Ci saranno due percorsi illuminati e segnati dal Red Carpet della Regione Liguria: il primo dal Castello all’Oratorio, l’altro dal Ristorante Serafino all’Oratorio. Lungo i due percorsi è allestita una mostra fotografica su Cervo e il Festival.

E’ previsto un servizio di bus-navetta gratuito dal parcheggio custodito di Via Steria a Piazza Castello, dalle ore 19.30 alle 01.00; è prevista una fermata all’incrocio tra Via 2 giugno e Via Solitario delle Alpi.

Altri eventi..

Palazzo della Prefettura, torna “Arte e Cult... Ritorna al Palazzo della Prefettura la manifestazione che sposa musica e arte, tra Liguria e Ungheria. Tra gli artisti anche Carlo Marrale, fondatore ...
Milena Demartino porta “Fashion Art & Mu... Un viaggio attraverso la collezione Milady Artist e le opere pittoriche di Milena Demartino, declinato in musica dal sassofonista Nicola Basile  ...
La satira pungente dei Loser in scena alla Birreri... Nuovo appuntamento della rassegna che unisce l’atmosfera da pub alla cultura e alterna spettacoli di cabaret alla musica live. Protagonista della seco...

Inserito da Barbara il 25 luglio 2017

Ricevi Gratis gli Eventi per Email

Inserisci la tua email e iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 1 183 iscritti.

Iscriviti !